CREAZIONE LOGHI • GRAFICA • SITI WEB
Linee guida Google AdWords

Linee guida Google AdWords

Cos’ è Google AdWords?

Google AdWords è il servizio di Google che permette di realizzare delle campagne pubblicitarie che vengono visualizzate su:

  1. Siti web: (tra cui anche Youtube e client di posta elettronica come GMail o Libero). Parliamo di annunci che vengono mostrati sulle pagine dei siti internet. Questa tipologia di campagna è chiamata Display.
  2. Pagina dei risultati di ricerca di Google: Quando cerchi “hotel a Venezia”, Google ti mostra una pagina che contiene una lista di risultati della ricerca. Questa pagina contiene risultati naturali‚ (cioè che nessuno sponsorizza) e (quasi sempre) annunci pubblicitari, questi ultimi compaiono grazie alla campagna AdWords.

A cosa serve Adwords?

Semplice, se un utente è interessato, clicca sull’ annuncio e viene mandato sul sito o su una pagina web dell’ inserzionista.

Che tipo di pubblicità si possono fare con Google AdWords?

In breve AdWords permette due tipi principali di campagne:

  1. Campagne Display: Si tratta di annunci testuali o visuali (cioè con immagini, animazioni etc.) che vengono visualizzati sui siti Internet.
  2. Campagne Testuali: Si tratta degli annunci che compaiono nei risultati di ricerca di Google. Diciamo per semplicità che questi annunci possono essere solo testuali, dunque non possono contenere immagini e animazioni.

Come funzionano le campagne Display?

L”annuncio creato viene visualizzato all’interno di siti web. Si possono impostare delle opzioni di targeting‚ ossia decidere a che tipo di utente rivolgere gli annunci (in base al sesso, agli interessi, ecc.). e/o su che tipologie di siti farli vedere (per esempio su siti internet che parlano di auto, ecc.).

Come funzionano le campagne testuali?

Mettiamo il caso che un utente cerca qualcosa su Google, Google restituisce una pagina che contiene risultati naturali (non sponsorizzati) e, se ci sono inserzionisti, alcuni¬†annunci sponsorizzati relativi all”argomento cercato.

Come vengono realizzate queste campagne?

Per realizzare queste campagne è necessario creare annunci di testo che riguardino il prodotto/servizio che si vuole promuovere e un elenco di parole chiave (le keywords) che siano correlate con il prodotto/servizio da promuovere.  Le parole chiave sono estremamente importanti, infatti saranno queste a far attivare (visualizzare) l”annuncio. Per capire cosa sono le parole chiave poniamo l”esempio di una campagna per “Rivenditore Auto Pincopallo”. In questo caso possiamo usare come keyword “rivendita auto” ‚”vendita auto”, ‚”vendita auto usate”, ecc.

Ogni parola chiave di AdWords ha un costo

Il costo della parola chiave dipende, tra l’altro, da quanti inserzionisti vogliono far comparire annunci legati a quella keyword e dalla loro offerta! Se ci sono tanti inserzionisti con un offerta alta, il costo per parola chiave sale. A stabilire quali annunci dei vari inserzionisti verrano visualizzati su Google è un meccanismo automatico di asta. Non si può decidere quanto pagare a priori come costo per singolo click in quanto il costo, appunto, viene stabilito dall”asta. Quello che si puòdecidere è la spesa massima che si vuole attribuire un click (ad es. scegliere di spendere al massimo un euro a click). In concreto, se un utente digita su Google una parola chiave uguale o simile ad una di quelle scelte (ad es. digita”hotel a Venezia”) e si riesce a “vincere l’asta”, l’utente vedrà l”annuncio.Se l”utente, una volta visto l”annuncio, ci clicca sopra si pagherà un costo variabile ma mai superiore alla cifra che hai imposto come tetto massimo (un euro nell”esempio precedente).

Quanto si paga per una campagna su AdWords?

Con AdWords l’inserzionista può pagare in due modi differenti:

Pagare un tot ogni 1.000 impressioni dell’annuncio (per impressioni si intende la sola visualizzazione dell”annuncio e non il click su di esso). Il costo delle visualizzazione è variabile. In genere questo metodoè il meno utilizzato.

Pagare una una somma per ogni click ricevuto dall’annuncio. Questa forma di pagamento ègeneralmente la più utilizzata e si paga se e solo se un utente clicca sull’annuncio: costo per click (che si chiama CPC) dipende dalla concorrenza e da altri fattori ed è estremamente variabile (si puo parlare di 0,20 € a click come anche 1 € a click).

Detto questo se, ad esempio, si decide di spendere 50 € al giorno ed un click viene a costare in media 0,50 € si potranno avere al massimo 100 click in un giorno e cosi via. Ovviamente questoè solo un esempio in quanto il costo del click, come abbiamo già detto, è variabile.

Perchè rivolgersi a un professionista per Adwords?

Rivolgendoti a un professionista eviti di sprecare tempo, fatica e soldi in tentativi che possono rilevarsi infruttuosi. Il servizio di Adwords, inoltre, in costante sviluppo ed è quindi essenziale tenersi sempre aggiornati. Rivolgendoti a un prefessionista di Adwords avrai il vantaggio di ottenere campagne efficaci, con un costo per click non elevato e con risultati che riusciresti ad avere solo dopo ore e ore di studio e tanta fatica.

Close Menu