logo iografica.it

Landing Page: tipologie, vantaggi e consigli su come crearla

Generalmente viene considerata Landing Page (che in italiano si traduce come “pagina d’atterraggio“) una pagina web su cui un visitatore arriva dopo aver cliccato su un annuncio o un link promozionale.
Ma non è proprio proprio così.
Infatti, nonostante molte delle campagne promozionali hanno come pagina di destinazione l’home page o un’altra pagina di un sito web, questo non le rende delle vere Landing Page.

Una Landing Page è una pagina web indipendente, realizzata con lo scopo di convincere il visitatore a compiere un’azione (iscriversi, acquistare, fare un download, ecc.), andando a focalizzare la sua attenzione su un determinato servizio o bene offerto. Le Landing Page sono destinate a un pubblico specifico, sono pensate per convertire i visitatori in clienti effettivi.

Uno degli scopi delle Landing Page è quello di raccogliere informazioni dagli utenti. Considerate però che bisogna offrire loro in cambio qualcosa di valore, ad esempio: un coupon di sconto, approfondimenti sotto forma di white paper, demo gratuite, ecc.

Le Landing Page possono diventare uno strumento importante per la loro capacità di fornire un elevato ROI (Return of Investiment). Le ricerche dimostrano che le aziende che utilizzano più Landing Page generano il 120% di lead in più rispetto a quelle che ne utilizzano meno di 5.

Ogni promozione necessita di una propria Landing Page

Per ogni promozione è opportuno creare una Landing Page specifica, piuttosto che indirizzare i visitatori sulla home page o pagina contatti del sito web.
Quando un potenziale cliente cliccherà sulla vostra pubblicità, le loro aspettative dovranno essere soddisfatte. Questo vuol dire che ci dovrà essere una corrispondenza tra il titolo dell’annuncio e il testo della relativa Landing Page.
Per evitare qualsiasi confusione sulla tua pagina di destinazione assicurati che:

  • Il vostro logo sia presente nella Landing Page.
  • Le immagini usate nell’annuncio coincidano con quelle della Landing.
  • L’headline e il copy della Landing Page corrispondano a quelle dell’annuncio.

Ricordatevi che se i visitatori della Landing Page non troveranno ciò che si aspettano, non si fideranno di voi e se non si fidano di voi, avrete perso dei potenziali clienti.

L’obiettivo è la conversione

Il vostro obiettivo è l’azione che volete far compiere ai vostri visitatori (call to action), una volta atterrati sulla Landing Page.

Se avete creato una Landing per la raccolta di dati, il vostro obiettivo di conversione sarà il download; se invece l’avete realizzata per offrire una prova gratuita, allora il vostro scopo di conversione sarà l’iscrizione; invece qualora il vostro obiettivo fosse la vendita, allora l’azione sarà l’acquisto da parte del potenziale cliente.

Ogni Landing Page deve avere un unico invito all’azione.
Questo vuol dire che nel caso in cui il vostro scopo è convincere i potenziali clienti ad iscriversi ad una prova gratuita del vostro servizio, non dovrete cercare di incoraggiare a compiere altre azioni.
Due call to action come “Scarica” e “Iscriviti” si rubano conversioni a vicenda o possono creare confusione nella mente dell’utente.

E’ stato dimostrato che quando si presentano diverse opzioni, le persone si confondono quindi o ritardano la scelta, o risultano meno soddisfatte dalla loro scelta.
Ogni opzione aggiuntiva sulla vostra pagina di destinazione, può diminuire la soddisfazione dei potenziali clienti e ridurre il vostro tasso di conversione.
E’ meglio creare una Landing Page separata per ogni obiettivo.

I link in uscita sono tutti i link che portano gli utenti fuori dalla vostra Landing Page.
L’unico link che dovrebbe portare i visitatori fuori dalla Landing Page è quello del pulsante dell’invito all’azione. Una volta cliccato, i visitatori dovranno essere indirizzati alla fase successiva del processo di conversione, qualsiasi altro link in uscita andrebbe a ridurre la possibilità di conversione.

marketing landing page

Che tipo di campagne marketing traggono vantaggio da una Landing Page?

Se è vero che creare una Landing Page è di supporto a qualsiasi campagna di marketing, le promozioni a pagamento non dovrebbero assolutamente essere eseguite senza.
Le campagne che non dovrebbero mai essere eseguite senza una pagina di destinazione sono:

1. Campagne di ricerca a pagamento

Se si utilizza Google Ads o Bing Ads per veicolare il traffico, la campagna pubblicitaria non raggiungerà il suo potenziale senza una Landing Page. Questo è stato stabilito anche dalle linee guida di Google. Senza una Landing Page dedicata e pertinente, la vostra campagna sarà penalizzata, con conseguente riduzione della visibilità degli annunci.

2. Campagne pubblicitarie a pagamento sui Social Media

La pubblicità a pagamento sui social media è diventata molto più efficace negli ultimi anni, grazie alla messa a punto di funzionalità di targeting (e retargeting) mirate. L’utente che clicca sul vostro annuncio dovrà ottenere un’informazione che dovrebbe aiutarlo a risolvere un problema.
Per questo diventa importante offrire esattamente ciò che si è promesso nell’annuncio.

3. Campagne di retargeting

Il tasso di conversione medio di Google Ads sulla rete di ricerca è del 2,7%, mentre sulla rete display è solo dello 0,89%. Questo vuol dire che è probabile che tra il 97% e il 99% del traffico dovrà essere riportato alla vostra pagina di destinazione.

Strumenti come il Meta Pixel e aziende come AdRoll vi permettono di inviare annunci ai visitatori in base al loro comportamento sul vostro sito web. Secondo Marketo, questa tecnica può aumentare il tasso di conversione di 2-3 volte sulla vostra Landing Page.

4. Campagne di marketing via e-mail

L’e-mail è ancora un canale efficace, per cui, se combinato con Landing Page mirate, diventa un potenziale di guadagno ancora più alto.
Diversi studi dimostrano che le e-mail personalizzate generano un numero di transazioni sei volte superiore, e che ogni e-mail personalizzata richiede una pagina di destinazione personalizzata correlata.

In un articolo sul blog di Campaign Monitor, l’esperto di marketing Sal Partovi spiega perché:

“Quando un utente clicca su un’offerta in un’e-mail e viene portato sulla pagina di destinazione, si concentra su un solo elemento. Questo aumenta la probabilità che porti a termine l’azione.
Cosa succede se cliccando sulla mail non si apre una landing page specifica per un’offerta?
Molto probabilmente l’utente viene portato alla homepage o alla pagina di un prodotto e deve capire come agire. Probabilmente la vostra homepage sarà piena di link, articoli o immagini, elementi che possono distrarre il potenziale cliente che ha intenzione solamente si portare a termine l’azione descritta nell’e-mail. Ecco perché le Landing Page sono così efficaci. Tagliano la strada al disordine.
È meno probabile che un utente venga distratto o sia confuso in quanto approda su una pagina che si concentra sull’offerta dell’e-mail, e che gli consente di agire.”

tipologie landing page

Quante tipologie di Landing Page esistono?

Possiamo suddividere le Landing Page in due grandi categorie: Click-through landing page.
Ognuna ha una funzione diversa, analizziamole da vicino.

1. Click-through landing page

Le landing page click-through sono quelle pagine che hanno come obiettivo quello di convincere i visitatori a cliccare per essere indirizzati su un’altra pagina, dove poi avverrà la conversione vera e propria. La click-through landing page serve quindi a incuriosire i visitatori, a conquistare la loro fiducia e a indirizzare il traffico verso il funnel di vendita.

Questo traffico sarà più propenso ad agire sulle vostre pagine di vendita, mentre sulla Landing Page avrà modo di leggere l’offerta senza essere distratto dal pulsante “acquista”.
Tuttavia, affinché la conversione avvenga, è necessario disporre di una landing ottimizzata per il click-through che segua tutte le best practice.

Le Landing Page click-through sono utilizzate dai siti di e-commerce, sarebbe infatti assurdo pensare che i visitatori atterrino direttamente sulla pagina di pagamento.
Quindi questo tipo di landing, offrono dettagli sul prodotto nella speranza che i visitatori facciano click e poi effettuino l’acquisto.

2. Lead generation landing page

La lead generation landing page è la pagina web in cui i clienti arrivano dopo aver cliccato sui vostri social media, un post sul sito web, un annuncio ecc.

Lo scopo principale è la raccolta di lead tramite un modulo di acquisizione dati. Queste pagine sono molto versatili, ma generalmente sono utilizzate a metà del funnel di vendita, ossia nel momento in cui i clienti stanno valutando le vostre offerte e sono sul punto di passare alla conversione o all’abbandono.
Presentano contemporaneamente una richiesta e una ricompensa.

Una landing page di lead generation è il punto di partenza assoluto del canale di trasformazione, dove i clienti inseriscono i loro dati in cambio di un bene/servizio. Questi dati sono il nome, l’e-mail, il numero di telefono ecc.

La condivisione di dati rappresenta uno strumento importante per fare un marketing mirato, permettendovi così di concentrarvi sugli utenti che hanno maggiore probabilità di essere convertiti in clienti.

vantaggi landing page

Quali sono i vantaggi di una Landing Page?

1. Aumentano il vostro valore e migliorano l’immagine

Le Landing Page sono come un bigliettino da visita della vostra azienda, in quanto aiutano gli utenti a ricordarsi di voi. Se ben realizzate forniscono valore al lettore (maggiori informazioni) e offrono inviti all’azione ben chiari (ad esempio con un pulsante di invito all’azione o link a contenuti correlati sul sito), migliorando i tassi di click e la conversione in clienti effettivi.

2. Generano lead e conversioni

Anche se il loro scopo principale non è generare lead, contribuiscono comunque ad aumentare il traffico e ad ottenere tassi di conversione più elevati. Una pagina di destinazione ottimizzata, che utilizza parole chiave mirate e che segua le migliori pratiche di ottimizzazione per i motori di ricerca, porterà più traffico organico sul vostro sito.

3. Migliorano la vostra credibilità

Spesso le Landing Page adottano un approccio di tipo problematico/risolutivo, cioè dimostrando ai visitatori che la vostra azienda è in grado di fornire una soluzione per qualsiasi problema. Per rendere più credibile il vostro punto di vista, è opportuno inserire delle testimonianze di alcuni dei vostri clienti soddisfatti dai vostri prodotti/servizi. Ciò dimostra al vostro pubblico di riferimento che non vi limitate a parlare, ma siete in grado di provarlo con dei risultati reali e tangibili.

4. Possono essere testate

Non è facile realizzare fin da subito una Landing Page che dia ottimi risultati. A volte bisogna fare delle prove che includono i vari aspetti di unaLanding: il design, i contenuti, il layout, le CTA, tutto ciò va ad influire sul modo con cui i visitatori risponderanno a una determinata Landing Page. Fortunatamente le Landing Page si prestano facilmente a test A/B, consentendo ai digital marketer di perfezionare i loro contenuti web e di creare la soluzione perfettamente ottimizzata per qualsiasi obiettivo.

5. Favoriscono il download delle risorse

Le Landing Page aiutano ad indirizzare il traffico verso i vostri contenuti (ad esempio white paper, gli eBook e altri asset scaricabili), che spesso sono ben nascosti nel sito, quasi impossibili da trovare senza un link diretto.

6. Supportano gli obiettivi aziendali

Se ben realizzate, le Landing Page contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi aziendali (qualsiasi essi siano: aumento dei clienti o delle vendite, espansione in nuovi mercati o lancio di un nuovo prodotto o servizio). Infatti potete facilmente adattare le Landing Page a qualunque situazione e sostenere qualsiasi campagna promozionale o strategia aziendale.

10 consigli per una Landing Page efficace

Non è per tutti semplice riuscire a realizzare una Landing Page efficace.
Esistono però delle best practices, applicabili a tutte le Landing Page, utili per una buona riuscita di una Landing.
Di seguito ne esamineremo alcune insieme:

1. La semplicità

Per una Landing Page il minimalismo può essere essenziale quando si parla di web design. Infatti, un design semplice può aiutare a mettere in risalto le immagini e le CTA.
Cercate di includere molti spazi bianchi, questo può aiutare gli utenti a concentrarsi sulle parti più importanti della pagina. La simmetria è un altro aspetto importante del design minimalista.
È piacevole alla vista e può essere d’aiuto a guidare gli utenti ad andare dove volete che vadano. L’utilizzo del page builder Elementor vi può aiutare a mantenere la simmetria in tutta la Landing Page.

2. Scrivi titoli concisi ed accattivanti

Gli utenti apprezzano la scrittura concisa, soprattutto perché tendono a sfogliare le pagine piuttosto che leggerle a fondo. Mantenere i titoli brevi e coincisi può aiutare loro a trovare in modo più veloce le informazioni a cui sono più interessati. Inoltre, titoli chiari possono riassumere e sottolineare i vantaggi principali. Inoltre cercate di attirare gli utenti con un titolo intrigante, con keyword che attirino l’attenzione.

3. Ottimizzate le CTA

Le CTA sono una combinazione di design e copy, per cui potete dare spazio alla vostra creatività. Come già detto, servono a far agire i potenziali clienti. Quando scrivete il testo delle CTA, cercate di essere più chiari possibile. I vostri utenti sono più propensi ad agire se sanno cosa gli state chiedendo di fare. Inoltre, bisogna prestare attenzione alla posizione delle CTA. Se la vostra Landing Page è molto lunga, sarebbe opportuno inserire un pulsante all’inizio, uno alla fine, e, se necessario, anche al centro della pagina, ma senza esagerare.

4. Rendete la Landing Page interessante

Se la vostra pagina di destinazione è costituita principalmente da testo, è probabile che durante la navigazione l’attenzione degli utenti si sposti. Per evitare che ciò accada, è possibile utilizzare alcune strategie ad esempio includendo un’animazione. Inoltre, se siete preoccupati per la quantità di testo necessaria a spiegare il vostro prodotto/servizio, prendete in considerazione l’inserimento di un video esplicativo.

5. Usate sapientemente i colori

L’uso di colori a contrasto rende la Landing Page visivamente interessante, e può dare risalto agli elementi più importanti.

6. Utilizzate caratteri leggibili

La dimensione dei caratteri può essere un problema per gli utenti, per cui meglio prestare attenzione ai caratteri dei contenuti e delle CTA. Tenete a mente come consiglio quello di limitare il numero di font diversi utilizzati nella Landing e scegliete un font che possa adattarsi alle diverse dimensioni dello schermo.

7. Segmentate il traffico

I vostri prodotti o servizi potrebbero essere destinati a target differenti, per cui sarebbe opportuno realizzare diverse Landing Page per lo stesso prodotto/servizio in base alle esigenze del pubblico di destinazione.

8. Migliorate il più possibile la velocità di caricamento delle pagine

Se una pagina web, che sia un homepage o una landing, è lenta nel caricamento scoraggia il potenziale cliente che molto probabilmente si dirigerà da un vostro competitor.
Assicuratevi che la la vostra pagina di destinazione si carichi velocemente affinché mantenga un alto tasso di conversione.

9. Utilizzate indicazioni per le CTA

Una buona pratica per rendere efficace una Landing è quella di usare delle frecce direzionali o un’immagine che aiuti a far capire all’utente dov’è l’invito all’azione.
Tali indicazioni sono importanti soprattutto se la CTA non è ben visibile.

10. Includete le testimonianze dei clienti

Le recensioni dei clienti sono davvero importanti per il vostro successo. Non dimenticate di includere le testimonianze nella vostra Landing Page.

E come ultimo consiglio, non dimenticate di inserire nella Landing Page le vostre informazioni di contatto.
Solo in questo modo gli utenti, sia che vogliano ulteriori informazioni o che abbiano delle domande, potranno contattarvi, e voi avrete l’opportunità di massimizzare le conversioni.

Come sempre vi ricordo che per la realizzazione di una nuova Landing per il vostro sito WordPress o per un restyling, creazione di pagine e nuovi contenuti potete contattarmi e leggere maggiori informazioni sul servizio Design WordPress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 IOGRAFICA - ITALIA, FORMIA, LT - TEL: 0771.286180 - P.IVA: 02665390593

Curioso dei servizi offerti?

Scopri come posso aiutarti per la grafica, sviluppo e assistenza WordPress!
scopri tutti i servizi